Newsletter Ordine dei medici di Cosenza
focus

Newsletter straordinaria

In questo numero i principali contributi sul caso del collega sospeso dell'Azienda Ospeda-
liera di Cosenza...

avviso

Contributo FNOMCeO

Riportiamo il contributo del Presidente Regionale della FNOMCeO sul caso del colle-
ga sospeso, pubblicato stama-
ne su Calabria Ora...

Numero 21/2008 - 28/08/2008
In questo numero

Lettera al Presidente Loiero del Presidente dell´Ordine in merito ai procedimenti disciplinari avviati nei confronti di medici dell´Azienda Ospedaliera di Cosenza (23/08/2008)

In allegato il testo...

torna su  - Visualizza i dettagliVisualizza i dettagli


La Commissione Sanità del Comune di Cosenza prende posizione sulla sospensione del collega (26/08/2008)

"La commissione Sanità del Comune di Cosenza, assunta l'audizione del direttore generale dell'Azienda Ospedaliera di Cosenza, Cesare Pelaia, considera quanto segue:
Il rispetto delle regole che presiedono il procedimento disciplinare e quindi la limitatezza delle informazione fornite hanno lasciato irrisolti molti e significativi dubbi, di modo che diventa impossibile una completa e obiettiva valutazione dei fatti..."

torna su  - Visualizza i dettagliVisualizza i dettagli


La federazione Regionale degli Ordini dei medici e degli Odontoiatri prende posizione sul caso della sospensione del collega della azienda Ospedaliera di Cosenza

Sanità calabrese tra “capri espiatori” e bisogno di certezze...

torna su  - Visualizza i dettagliVisualizza i dettagli


L'Anaao regionale prende posizione sul caso del collega sospeso dell'Azienda ospedaliera di Cosenza

In merito alla vicenda del sig. Montilla, fermo restando che se verranno accertate singole responsabilità a carico di medici gli stessi dovranno essere perseguiti senza alcuno sconto e per come previsto dalle disposizioni di legge, non si può fare a meno di evidenziare come chi amministra la sanità (Assessore regionale e direttori generali) trovi molto più semplice e comodo scaricare tutta la responsabilità su alcuni singoli per allontanare, in particolare sotto il profilo mediatico, l’attenzione e la responsabilità dalle loro persone ed incarichi offrendo in pasto all’opinione pubblica il sospetto di colpevolezza di altri soggetti...

torna su  - Visualizza i dettagliVisualizza i dettagli

per proporre un contributo: newsletter@ordinemedici.cosenza.it

 

 

Archivio newsletter


Ultimo numero

Anno 2020

Anno 2019
Anno 2018
Anno 2017
Anno 2016
Anno 2015
Anno 2014
Anno 2013
Anno 2012
Anno 2011
Anno 2010
Anno 2009
Anno 2008

Gennaio
Febbraio
Marzo
Aprile
Maggio
Giugno
Luglio
Agosto
Settembre
Ottobre
Novembre
Dicembre

Anno 2007
Anno 2006